Strumenti

STRUMENTI

Distretti del Cibo e D.A.Q.

DESCRIZIONE DELLO STRUMENTO

I Distretti del cibo hanno lo scopo di promuovere lo sviluppo territoriale, la coesione e l’inclusione sociale, favorire l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale, garantire la sicurezza alimentare, diminuire l’impatto ambientale delle produzioni, ridurre lo spreco alimentare e salvaguardare il territorio e il paesaggio rurale attraverso le attività agricole ed agroalimentari.

Il Contratto di distretto deve quindi anche favorire processi di riorganizzazione delle relazioni tra i differenti soggetti delle filiere operanti nel territorio del distretto del cibo, al fine di promuovere la collaborazione e l’integrazione fra i soggetti delle filiere, stimolare la creazione di migliori relazioni di mercato e garantire prioritariamente ricadute positive sulla produzione agricola.

Si definiscono Distretti Agroalimentari di Qualità (DAQ) i Distretti che siano già stati riconosciuti dalla Regione al momento della presentazione della domanda.

Riconoscimento di Distretto del Cibo

È possibile ottenere il riconoscimento di Distretti del cibo e accedere a finanziamenti dedicati per distretti:

  • rurali e agroalimentari di qualità
  • localizzati in aree urbane o periurbane caratterizzati da una significativa presenza di attività agricole volte alla riqualificazione ambientale e sociale delle aree
  • caratterizzati dall’integrazione fra attività agricole e attività di prossimità
  • biologici

I Soggetti proponenti del Contratto di distretto sono le rappresentanze di distretti del cibo individuati dalle Regioni.

I Soggetti beneficiari delle agevolazioni del Contratto di distretto sono le seguenti categorie di imprese:

a) le imprese, anche in forma consortile, le società cooperative e loro consorzi, nonché le imprese organizzate in reti di imprese, che operano nel settore agricolo e agroalimentare;
b) le Organizzazioni di Produttori (O.P.) agricoli e le associazioni di organizzazioni di produttori agricoli;
c) le società costituite tra soggetti che esercitano l’attività agricola e le imprese commerciali e/o industriali e/o addette alla distribuzione;
d) i distretti costituiti in forma societaria.

I Distretti del Cibo devono:

  • favorire processi di riorganizzazione delle relazioni tra i differenti soggetti delle filiere operanti nel distretto del cibo, al fine di promuoverne la collaborazione e l’integrazione, stimolando la creazione di migliori relazioni di mercato;
  • essere riconosciuti come Distretti prima della presentazione della domanda;
  • essere costituiti da una delle forme societarie descritte nel capitolo Soggetti Beneficiari.

Gli interventi ammissibili alle agevolazioni di cui all’articolo 3 comprendono le seguenti tipologie:

  1. materiali (es. impianti, macchinari, attrezzature e opere edili) ed immateriali (es. software, brevetti) connessi alla produzione agricola primaria nelle aziende agricole
  2. trasformazione di prodotti agricoli e per la commercializzazione di prodotti agricoli e alimentari
  3. trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non agricoli
  4. partecipazione dei produttori  agricoli a regimi di qualità e spese promozionali
  5. promozione dell’immagine e delle attività del distretto
  6. progetti di ricerca e sviluppo nel settore agricolo e agroalimentare

Le agevolazioni di cui al presente decreto sono concesse nella forma del Contributo in conto capitale.

Possono essere ammessi alle agevolazioni Contratti di Distretto che prevedono programmi di investimento con un ammontare delle spese ammissibili compreso tra 4 milioni e 50 milioni di euro.

Le agevolazioni sono concesse mediante una procedura di valutazione delle domande presentate dai Soggetti proponenti, per la selezione dei Programmi/Progetti, sulla base di priorità, condizioni minime e criteri di valutazione previsti nei Provvedimenti.

Mipaaf – Politiche Agricole per le Imprese – Distretti del cibo


Per visionare e scaricare gli allegati devi effettuare il login.

STRUMENTI

Per maggiori informazioni

Hai bisogno di maggiori informazioni su uno degli strumenti a disposizione?
Sei alla ricerca di finanziamenti per il tuo progetto agroalimentare?
Compila il seguente modulo e verrai ricontattato

    Seleziona lo Strumento d'interesse:

    Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Chiave.

    Torna alla pagina degli strumenti agevolativi