• Home
  • Strumenti

Strumenti

STRUMENTI

Progetti di Filiera Organizzata - PSR Misura 16.10

DESCRIZIONE DELLO STRUMENTO

Le Filiere Organizzate sono Filiere agroalimentari che comprendono almeno le attività di produzione primaria, di trasformazione e di commercializzazione del prodotto finito, formalmente organizzata attraverso la stipula di un Accordo di filiera.

Tramite il Progetto di Filiera Organizzata si definisce un sistema di cooperazione coerente con il settore produttivo interessato, con scopi e finalità che la filiera si propone di raggiungere, ambito di intervento e tipologia degli interventi da realizzare.

La realizzazione della “Filiera Organizzata” può prevedere l’attivazione, attraverso la presentazione delle relative domande di sostegno, di misure / sottomisure / tipologie di operazioni incentrate sul miglioramento delle prestazioni, dei processi produttivi, sull’adozione di regimi di qualità, sulla dotazione di energie rinnovabili e altro ancora che vedremo nei capitoli che seguono.

Il partenariato che si determina, attraverso il progetto di filiera, persegue i seguenti obiettivi:

  • proporre soluzioni di sistema che garantiscano il miglioramento della competitività e delle caratteristiche della filiera
  • salvaguardia/incremento dei redditi delle imprese agricole
  • migliorare la competitività dei produttori primari integrandoli meglio nella filiera agroalimentare attraverso i regimi di qualità, la creazione di un valore aggiunto per i prodotti agricoli, la promozione dei prodotti nei mercati locali, le filiere corte, le associazioni e organizzazioni di produttori e le organizzazioni interprofessionali
  • superare gli ostacoli a livello di impresa individuale con lo strumento della filiera organizzata
  • favorire la realizzazione di interventi nella produzione primaria, nella trasformazione e commercializzazione dei prodotti

Sono rappresentati dal Soggetto capofila dei partenariati che partecipano alla “filiera organizzata”.

Il soggetto capofila dovrà essere un soggetto giuridico associativo rappresentativo degli agricoltori o delle imprese agroindustriali che svolgono attività di trasformazione, commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli, esclusi i prodotti della pesca e dell’acquacoltura.

In particolare:

  • Organizzazioni di produttori
  • Cooperative
  • Consorzi e Consorzi di Consorzi

Il soggetto beneficiario che intende presentare domanda di sostegno è tenuto a promuovere la costituzione di una Filiera Organizzata attraverso la realizzazione di una adeguata pubblicità, la sottoscrizione di un Accordo di Filiera e la presentazione di un Progetto di Filiera.

Sono ammessi a sostegno i progetti di filiera organizzata per i quali è stata svolta, da parte del soggetto capofila, una adeguata attività di animazione e informazione che consenta la massima diffusione delle opportunità legate alla partecipazione alla filiera.

Dovrà essere presentato un Progetto di filiera Organizzata, coerente con le finalità della misura, di durata massima di anni 3 (a decorrere dall’accettazione dell’Atto di Concessione), che definisca nel dettaglio gli aspetti di seguito specificati:

  • le criticità della filiera e i relativi fabbisogni
  • gli obiettivi, quantificati in termini economico/finanziari, con indicazione del miglioramento del rendimento economico e/o della qualità delle produzioni, che si intendono conseguire con il progetto proposto
  • gli interventi che si propone di realizzare
  • l’elenco dei partecipanti diretti
  • le sottomisure/operazioni del PSR, attivate da ciascun partecipante diretto, con indicazione del numero della domanda di sostegno presentata, del CUAA e con la descrizione delle tipologie di investimento previste e dei relativi importi
  • quadro economico (elenco delle spese previste) e piano finanziario
  • la sottoscrizione del Capofila

La realizzazione della “filiera organizzata” può prevedere l’attivazione, attraverso la presentazione delle relative domande di sostegno, delle seguenti misure /sottomisure / tipologie di operazioni:

– Misura 4.1.1. “Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati ai miglioramento delle prestazioni”.
– Misura 4.1.3. “Investimenti nelle singole aziende agricole per il miglioramento dell’efficienza energetica dei processi produttivi”.
– Misura 4.1.4. “Investimenti nelle aziende agricole per l’approvvigionamento /utilizzazione di fonti energia rinnovabile, sottoprodotti e materiali di scarto e residui e materie grezze non alimentari”.
– Misura 4.2.1. “Investimenti nelle imprese agroalimentari”.
– Misura 4.2.2. “Investimenti rivolti ad imprese agroalimentari, funzionali a migliorare
l’efficienza energetica”.
– Misura 4.2.3. “Investimenti nelle imprese agroalimentari per la produzione e
l’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili”.
– Misura 3 “Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari”.
– Misura 9 “Costituzione di associazioni e organizzazioni di produttori”.
– Misura 1 “Formazione”.
– Misura 16 “Cooperazione”.

Il progetto dovrà prevedere almeno la partecipazione di soggetti che lungo la filiera agroalimentare
operano nel settore della produzione primaria e nella trasformazione e/o commercializzazione dei prodotti, i quali dovranno attivare almeno una operazione a valere sulla sottomisura 4.1 e una sulla sottomisura 4.2, definite come sottomisure obbligatorie della “filiera organizzata”, attraverso la presentazione delle relative domande di sostegno.

Il sostegno concesso è pari al 100% delle spese sostenute.

Il costo massimo ammissibile è di 100.000,00 € a progetto e comunque non superiore a 3.000,00 € a soggetto partecipante diretto (sono esclusi i soggetti partecipanti indiretti).

Spese ammissibili

Sono ammissibili i costi di costituzione ed esercizio della cooperazione, animazione, promozione, studi e pianificazione funzionali alla redazione del progetto di filiera come di seguito dettagliato:

  • spese di animazione, pubblicità e promozione propedeutiche alla domanda di sostegno
  • spese sostenute per la costituzione del partenariato, spese notarili e di registrazione
  • costi per le tecnologie hardware e software, funzionali al progetto di filiera
  • costi per attività di consulenza e assistenza tecnico specialistica prestate da soggetti esterni all’aggregazione per la costituzione della filiera e per la redazione del progetto fino ad un massimo del 12% della spesa ammessa a contributo
  • studi e ricerche funzionali alla redazione del progetto di filiera
  • costi per la gestione, sviluppo e monitoraggio del progetto di filiera
  • rimborsi spese (fino ad un massimo del 5% dell’aiuto totale) per trasferte del personale dipendente del Soggetto Capofila, purché debitamente giustificate e oggettivamente legate alle attività svolte

Il meccanismo messo in atto dalla Regione, per la realizzazione delle “Filiere”, prevede due modalità di partecipazione:

  • diretta (al progetto di filiera), ovvero soggetti giuridici che aderendo all'”Accordo di Filiera” e assumendone i relativi impegni, partecipano ad un bando pubblico del PSR relativo a Misure/Sottomisure/Tipologia di Operazione del PSR previste nell’ambito applicativo della Misura 16.10 (l’attuazione è combinata alla Misura);
  • indiretta, ovvero soggetti che partecipano alla realizzazione degli obiettivi del progetto di filiera e dalla cui attuazione ne ricavano un beneficio, ma non obbligati ad aderire alle Misure/Sottomisure/Tipologie di Operazione del PSR 2014/2020 del Lazio.

Questo meccanismo, valorizzato da una premialità aggiuntiva, prevista tra i criteri di selezione delle Misure messe a bando, “combinate all’attuazione della M16.10.1”, rappresenta un “volano” non trascurabile per l’opera di stimolo nella partecipazione degli operatori agricoli e agroindustriali a sistemi di partenariato.

Questi sistemi, infatti, sono in grado di rispondere, in maniera organica, a specifiche problematiche del settore agricolo e delle aree rurali. Processi di cooperazione quindi, in grado di creare quel livello di innovazione che, sia in ambito territoriale, di filiera o di singola impresa, riescono a tradursi in una maggiore competitività del settore agricolo, sia a livello settoriale sia territoriale.

Filiere Organizzate – PSR Lazio


Per visionare e scaricare gli allegati devi effettuare il login.

STRUMENTI

Per maggiori informazioni

Hai bisogno di maggiori informazioni su uno degli strumenti a disposizione?
Sei alla ricerca di finanziamenti per il tuo progetto agroalimentare?
Compila il seguente modulo e verrai ricontattato

    Seleziona lo Strumento d'interesse:

    Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Aeroplano.

    Torna alla pagina degli strumenti agevolativi